[Qualcosa è cambiato]

“Svolgo il lavoro che ho sempre desiderato, in un’azienda che mi ha permesso di crescere, ma da qualche anno non mi sento più soddisfatto… Eppure non è cambiato niente…”

In questi anni qualcosa sicuramente è cambiato: TU.

Nel tempo cambiano i nostri bisogni, le nostre esigenze, le nostre aspettative.

Cambiano le nostre competenze e le nostre ambizioni.

Ciò che fino a ieri sembrava sufficiente può cominciare a non bastare, perché oggi abbiamo bisogno di altro per sentirci realizzati e soddisfatti.

A cambiare è il nostro obiettivo professionale, perché siamo noi ad essere cambiati, oggi rispetto a ieri.

E’ veramente sempre un problema di competenze?

“Vorrei svolgere questo ruolo, ma non ho le competenze.. ”. Ma è veramente sempre un problema di competenze?

Se per raggiungere l’obiettivo professionale è necessario acquisire ulteriori competenze, un percorso formativo/Master può aiutare a colmare le lacune.

Ma è sempre così?

A volte le persone mi dicono di non sentirsi pronte per il ruolo a cui ambiscono e che la soluzione potrebbe essere un Master; quando vado a vedere il CV, in realtà, noto che hanno già frequentato uno o più Master sulla tematica e/o hanno svolto ruoli similari in passato.

A volte il problema non sono le competenze, ma l’AUTOSTIMA.

Alcune esperienze professionali possono incidere negativamente sull’immagine che abbiamo di noi stessi, del nostro valore professionale.

Analizzare le competenze che già possiedi e i risultati professionali raggiunti è uno step preliminare fondamentale per acquisire consapevolezza del valore reale, per capire quanto il tuo attuale punto di partenza (chi sei) sia in linea – o si discosti – da ciò che vuoi diventare (chi vuoi essere).

Potresti scoprire che, in realtà, già possiedi i requisiti necessari per raggiungere il tuo obiettivo professionale e devi soltanto lavorare su di TE e sulla tua presentazione.

Valore professionale e Obiettivo professionale

Il successo della tua ricerca di un nuovo lavoro, ruota attorno a due concetti chiave: il tuo valore professionale e il tuo obiettivo professionale.

Il Valore professionale è la tua identità professionale ma anche la tua storia, le tue potenzialità, il tuo fattore differenziante, i tuoi successi e le realizzazioni professionali. Ognuno di noi ha una storia unica da raccontare.

L’Obiettivo professionale è il tuo progetto professionale, ciò che vuoi raggiungere; deve essere chiaro, concreto e realistico, in linea con le tue competenze, con cosa ti piace fare, ma anche con i tuoi bisogni attuali. Ognuno di noi ha un proprio lavoro ideale.

Se questi due concetti non sono chiari, prima per te, poi per i destinatari della tua comunicazione, decade tutto il processo.

Se tu stesso non hai chiaro il tuo valore e il tuo obiettivo, come possono coglierlo gli altri?

Come in ogni processo di Marketing [eh si, perché si tratta di Self-Marketing] è fondamentale:

Avere consapevolezza delle potenzialità del prodotto (te stesso) e dell’obiettivo che si vuole raggiungere,

Saperlo comunicare efficacemente,

Definire una strategia e un piano d’azione che permetta di raggiungere l’obiettivo.

Cambio Lavoro? Sì, ma Cambio Verso

Quando decidiamo di affrontare un cambiamento, alla base della nostra decisione c’è la consapevolezza che qualcosa non sta funzionando nello status in cui ci troviamo.

Nella sfera professionale, la nostra insoddisfazione può essere dovuta alla situazione lavorativa attuale, per cui decidiamo di cambiare lavoro, ma anche ai risultati che stiamo ottenendo una volta che la ricerca è stata avviata; questo vale anche quando il cambiamento non è una nostra scelta.
Se non siamo soddisfatti di come sta procedendo la nostra ricerca, perché non stiamo ottenendo i risultati sperati, abbiamo due opzioni: stare fermi, in attesa e in balia degli eventi o decidere di attivarsi e cambiare qualcosa.

Cosa possiamo cambiare?

▶️ l’atteggiamento e lo stato d’animo con cui stiamo affrontando il cambiamento;
▶️ il nostro obiettivo professionale affinché sia più chiaro, prima per noi, poi per gli altri;
▶️ la comunicazione, il modo di presentare chi siamo e la nostra direzione;
▶️ la strategia e il metodo di ricerca utilizzato.

? Acquisire la consapevolezza di quale fattore ci sta ostacolando, è il primo passo verso il cambiamento.

——————————-
? Tutto questo nel mio libro “Cambio Lavoro? Sì, ma Cambio Verso” Disponibile su Amazon

Non è l’azienda (o la posizione) giusta per te!

Se stanno cercando un apprendista o uno stagista …

Se stanno cercando una persona con più esperienza …

Se stanno cercando una persona con tante competenze ma propongono un contratto non adeguato …

Se non rispondono alla tua mail o al tuo messaggio LinkedIn …Se non ti richiamano dopo il colloquio …

Se non si presentano al colloquio fissato …

Semplicemente … Non è l’azienda (o la posizione) giusta per te!

Succede spesso? Probabile, prima di trovare l’azienda (o la posizione) giusta per te, dovrai scontrarti con tante realtà non in linea con ciò che stai cercando.

Un po’ come in amore.

Si tratta di un processo di ricerca bi-direzionale: l’azienda sta cercando una persona che risponda alle sue esigenze (possono essere discutibili, ma è una loro scelta), tu stai cercando l’azienda (o la posizione) giusta per te, in linea con il tuo profilo professionale e i tuoi bisogni!

Non sei soltanto tu il soggetto valutato: tu stesso devi valutare se l’azienda risponde alle tue esigenze.

Tutti i comportamenti ed atteggiamenti dei referenti aziendali sono segnali da non sottovalutare: positivi o negativi sono lo specchio della realtà in cui dovresti lavorare.

×

Powered by WhatsApp Chat

×