Accettiamo di essere UMANI

“Accettiamo di essere umani” … e che potremmo aver sbagliato qualcosa anche noi!

Sui social, vedo spesso post in cui:

  • chi cerca lavoro accusa i Recruiter di non saper fare le selezioni (“non leggono il cv” , “le selezioni le fanno gli ats”, “assumono chi vogliono”..)
  • chi si occupa di Selezione accusa chi cerca lavoro di essere “distratto” (“non ricordano le posizioni a cui si candidano”, “non vengono preparati”..)

A parte il fatto non mi piacciono le generalizzazioni perché, positive o negative, c’è sempre qualcuno che ci rimette, a mio avviso a volte dovremmo metterci più in discussione.

Attribuire la colpa all’altro, non è mai la soluzione.

È sicuramente la strada più semplice, perché libera dal peso della responsabilità.

Mettere in discussione il nostro pensiero o comportamento è più faticoso, richiede un dispendio di tempo ed energie che non sempre siamo disposti ad investire.

Per questo spesso viene più facile seguire i “consigli precotti” dove il capro espiatorio viene identificato al di fuori di noi.

Ma mettersi in discussione è l’unica soluzione se:

👉 vogliamo crescere, migliorare;

👉 vogliamo cambiare le dinamiche del processo ed i risultati.

Non abbiamo il potere di cambiare gli altri ma, agendo su noi stessi possiamo cambiare i risultati.

“Cosa posso cambiare?”

Lascia un commento

×